Enter your keyword

Centro di alfabetizzazione “Giufà”, Comune di Firenze

1. WHO
KEY PEOPLE AND ORGANİSATİONS

School Name : Centro di alfabetizzazione “Giufà”, Comune di Firenze

Key Person Name : Diana Pedol

Web Page : http://educazione.comune.fi.it/6-14anni/centri_alfa/rete_centri_alfabetizzazione.html

E-mail Address* : dianapedol@gmail.com, giufa@laretedeicentri.it; Sede Scuola Barsanti Via Lunga 94 - tel. 055/7326153 fax 055/7328649

KEY FİGURES

Total Student Number : 243

Migrant Student Number :243

Total Teacher Number : 9

Guidance Teacher Number : 1

2. WHY

Reason For Taking The Network : Il progetto Viaggio negli Alfabeti, de “La rete dei Centri di Alfabetizzazione in L2” è nato nel 2000 da un’intesa fra Assessorato all’Educazione del Comune di Firenze e Ufficio Scolastico Provinciale. Si tratta di un progetto che è divenuto negli anni un servizio permanente inserito nel territorio fiorentino per l’inclusione degli alunni stranieri di prima e seconda generazione, una risorsa ormai consolidata all’interno del panorama scolastico che agisce in maniera complementare all’azione educativa curriculare. Da tempo è stata avvertita l’esigenza di inserire l’azione de La Rete dei Centri in una rete più ampia e dinamica in cui si incontrino esperienze e azioni diverse a favore degli alunni migranti.

Issues And Challenge : L'attività dei tre Centri Giufà, Gandhi e Ulysse è rivolta a cittadini di origine straniera e di seconda generazione, iscritti alla scuola dell’obbligo del territorio cittadino e si svolge parallelamente al calendario scolastico, da Settembre a Giugno. Obiettivo di intervento condiviso è sostenere concretamente il diritto allo studio e alla formazione per questi studenti, in stretta e ormai consolidata relazione e co-progettazione con le Scuole e con la dimensione territoriale, supportando attraverso interventi specifici: • la fase di accoglienza e inserimento in classe • il successo scolastico • la prevenzione e il contrasto al disagio e all'abbandono scolastico • la promozione del plurilinguismo e di un'attività didattica interculturale Le attività della rete possono essere rappresentate come un sistema integrato composto da azioni che si interconnettono e completano reciprocamente.

3. HOW

Methods / Steps / Tools Used : Seguiamo gli studenti sin dal primo contatto con scuola attraverso attività di rilevazione delle competenze linguistico-comunicative in italiano come L2, questo ci permette di fornire alle scuole un quadro iniziale delle competenze in ingresso degli studenti, rappresentando un elemento essenziale per la programmazione dei successivi percorsi didattico-formativi. Segue successivamente la progettazione e l'attuazione di laboratori linguistici di italiano come lingua della comunicazione e come lingua dello studio, ai quali si affiancano i moduli specifici dedicati agli studenti di terza media. Le competenze degli studenti, sia quelle linguistiche che quelle strumentali e funzionali all'apprendimento , vengono monitorate in itinere e in uscita ai laboratori ai fini della valutazione formale e informale dell'acquisizione delle competenze curricolari. Parallelamente all'attività laboratoriale si svolge quella di supporto alla didattica nella CAD (Classe ad Abilità Differenziate) plurilingue attraverso la realizzazione di laboratori a classe intera e il tutoraggio rivolto ai docenti curricolari. Agli studenti viene inoltre offerto un supporto nell'orientamento didattico-formativo a integrazione dei percorsi di orientamento già attivi negli Istituti Scolastici. (studenti della Scuola secondaria di primo grado e delle classi quinte della scuola Primaria) Nel periodo successivo alla chiusura delle scuole, compatibilmente con le risorse a disposizione viene effettuato il servizio di Post-Scuola durante il quale vengono attivati dei moduli intensivi di lingua e dei moduli specifici dedicati al supporto degli studenti di terza media. L'attività di mediazione linguistico-culturale rappresenta infine una risorsa trasversale, strettamente integrata e connessa alle precedenti azioni, attraverso la quale effettuiamo: • la ricostruzione della biografia scolastica degli studenti • la rilevazione delle competenze linguistico-comunicative per la L1 • il sostegno nella relazione scuola famiglia • il supporto all'attività didattica • il supporto all'orientamento didattico/formativo.

4. REFLECTION

Lessons Learned : Nel corso del tempo sono stati progettati e sperimentati dalle équipe materiali ad hoc funzionali e contestualizzati all'ambito d'uso e all'utenza, sia in ambito didattico che per la mediazione linguistico-culturale che rappresentano una efficace e consistente risorsa per le Scuole e gli studenti

Challenges Met : Il progetto PLURAL: − Creazione di una rete territoriale − Corsi di lingua MSNA − Corsi di lingua per donne/adulti immigrati − Supporto all'orientamento per le scelte formative degli studenti

Critical Success Factors : Parole chiave: − sistema integrato − sensibilità e attenzione al contesto di riferimento − co-progettazione con Scuole e attori territoriali − strategie didattiche a mediazione sociale − materiali didattici/strumenti operativi specifici e sperimentati